LA POLITICA DI COESIONE EUROPEA HA UN NOME PER I GIOVANI DEL CENTRO SARDEGNA: YACOPO.

Giovedì 25 marzo 2021, alle ore 18:00, nella pagina Facebook dell’Associazione Malik sarà presentato ufficialmente il progetto YACOPO (Youth in Action for Cohesion Policy), finanziato dalla Commissione Europea (DG Regio) nell’ambito dell’Invito a presentare proposte “Sostegno al coinvolgimento dei cittadini nell'attuazione della politica di coesione”, il Comune di Nuoro, il Comune di Ollolai, il Comune di Seulo e la Fondazione di Sardegna.

Con soddisfazione, comunichiamo che YACOPO è stato scelto dalla Commissione europea tra oltre 76 progetti eleggibili, di cui solo 15 finanziabili in tutta Europa. Il progetto è stato, presentato pubblicamente, insieme ad altri due, in occasione della diciottesima edizione della Settimana europea delle Regioni e delle Città.


La politica di coesione è la principale politica di investimento dell'Unione europea: offre vantaggi a tutte le regioni e città dell'UE, soprattutto quelle meno sviluppate, e sostiene la crescita economica, la creazione di posti di lavoro, la competitività delle imprese, lo sviluppo sostenibile e la protezione dell'ambiente. La proposta progettuale YACOPO si inserisce in un contesto in cui, secondo quanto emerge dall'ultimo sondaggio d’opinione del Parlamento Europeo (Eurobarometro, 2019), solo il 35% dei cittadini europei è a conoscenza di un progetto cofinanziato da fondi dell'UE. Quindi, non conoscendo tali opportunità, non ne possono beneficiare.


Per questo, l’obiettivo del progetto è il coinvolgimento attivo dei giovani sardi e, in particolare, di quelli che vivono nel nuorese, nel monitoraggio della politica di coesione 2014-2020 e nell’elaborazione, attuazione e monitoraggio del Documento Strategico Regionale, del POR FESR e della politica di coesione 2021-2027. Le attività previste mirano alla creazione di nuovi strumenti ed azioni innovative a sostegno del coinvolgimento dei cittadini e, in particolare, dei giovani sardi con età compresa tra i 15 ed i 34 anni. Tra le attività previste rientrano Consultazioni del target di riferimento, Attività di sensibilizzazione e Incontri di progettazione partecipata. Gli incontri saranno incentrati sui 5 obiettivi specifici della politica di coesione 2021-2027: Europa più intelligente, Europa più verde, Europa più connessa, Europa più sociale ed Europa più vicina ai cittadini.

Fonte: Associazione Malik