La gestione dei rifiuti in Sardegna: dalla biomassa ai RSU verso gli obiettivi energetici europei - Focus Europe - Laboratorio Progettuale per l'Integrazione Europea

Logo Focus
lpie
Focus
Europe
Vai ai contenuti
News Focus Europe > 2015
La gestione dei rifiuti in Sardegna: dalla biomassa ai RSU verso gli obiettivi energetici europei



La gestione dei rifiuti in Sardegna: dalla biomassa ai RSU verso gli obiettivi energetici europei. È stato questo il tema di un'affollatissima conferenza organizzata dal Consiglio delle Autonomie Locali della Sardegna con l’assistenza tecnica di Focus Europe,  svoltasi a Cagliari presso la sala “Ex Cappella” di Via Ciusa lo scorso 22 Giugno.

Partire dai territori mettendo in relazione bisogni e specificità in chiave europea, trasformare il “problema” dei rifiuti in “risorsa”, utilizzare i fondi europei  per rendere possibile un nuovo approccio “europeo” degli enti locali sul tema, incentivare l’utilizzo dei rifiuti per l’avvio di seri e concreti progetti energetici  a partire dalla valorizzazione della biomassa.  Introdotti dal Componente del Consiglio delle Autonomie locali della Sardegna e Sindaco di Sant’Andrea Frius Giuseppe Cappai e coordinati dal Direttore di Focus Europe Fabio Roccuzzo, i temi della conferenza che sono stati affrontati e analizzati dal Parlamentare Europeo Salvatore Cicu e dal professore Antonello Pezzini, membro del Comitato Economico e Sociale Europeo.

“Ambiente, sicurezza, garanzia e certezza delle regole” sono state le parole d’ordine dell’intervento dell’On Cicu, impegnato presso il Parlamento Europeo per rendere possibile un nuovo e pragmatico approccio degli enti locali della Sardegna all’Europa e alle enormi opportunità che potrebbero correttamente essere utilizzate in una nuova  e condivisa idea di “Europa” che necessita, innanzitutto, di un moderno approccio culturale, prima ancora che istituzionale.

Preciso e puntuale nel merito è stato l’intervento del prof. Antonello Pezzini che, dall’osservatorio privilegiato dell’Europa in generale e del Comitato Economico e Sociale in particolare, ha avuto modo di illustrare numerosi esempi concreti di finanziamento di innovative soluzioni progettuali che hanno reso possibile il finanziamento di importanti attività di impresa.  Passare da una concezione “obsoleta”” della gestione del ciclo dei rifiuti per “avviare un nuovo e virtuoso percorso progettuale che li trasformi in risorsa e dunque in energia rinnovabile e ecocompatibile” è la sfida che l’Europa chiede al sistema dei poteri locali.  La Sardegna per ragioni geomorfologiche e climatiche ha caratteristiche ottimali che la mettono nella condizione ideale per avviare serie e proficue interlocuzioni con le Istituzioni Comunitarie in grado di dare un respiro positivo alla nuova idea di gestione dei rifiuti e al suo riutilizzo in chiave energetica.

Interessante e partecipato il dibattito che ne è seguito al quale hanno preso parte molti Sindaci e Amministratori locali della Sardegna, tutti interessati a sperimentare nuovi percorsi progettuali in linea con le Direttive Europee sull’energia.

Conclusioni affidate all’On. Fabio Porta ,  Vice Presidente di Focus Europe, che nel ringraziare il Consiglio delle Autonomie Locali , l' On. Cicu e i molti Sindaci presenti, ha sottolineato il ruolo e la funzione di Focus Europe nella disseminazione di attività formative e progettuali a supporto dei comuni, per rendere sempre più concreto il processo di avvicinamento agli strumenti finanziari messi a disposizione degli enti locali dalla Commissione Europea, ribadendo la disponibilità a implementare le realtà locali alle quali offrire supporto formativo e progettuale.
Footer Focus
Sede Focus Europe
Torna ai contenuti