La cultura europea a Soleminis si sviluppa già tra i banchi di scuola - Focus Europe - Laboratorio Progettuale per l'Integrazione Europea

Logo Focus
lpie
Focus
Europe
Vai ai contenuti
News Focus Europe > 2015
La cultura europea a Soleminis si sviluppa già tra i banchi di scuola

Bruxelles ospita i ragazzi della terza media.

Com’è nata l’Unione Europea? Cos’è e quali sono le sue funzioni? Com’è cambiata la nostra vita con la nascita dell’Unione Europea?
Queste sono solo alcune delle domande alle quali i ragazzi della classe 3° media del comune sardo di Soleminis proveranno a dar risposta nell’ambito di una visita formativa a Bruxelles organizzata dall’amministrazione comunale con l’ausilio di Focus Europe.
I giovani sono coinvolti dal 12 al 15 ottobre in un percorso formativo e alcuni lavori di gruppo tematici sulla storia e il funzionamento dell’Unione Europea presso la sede della Regione Autonoma della Sardegna a Bruxelles, senza tralasciare un’analisi critica dei limiti dell’Unione così come vengono percepiti direttamente dagli studenti.
La formazione è diretta, anche tramite visite presso il Parlamento Europeo e le principali istituzioni comunitarie, ad accrescere nei giovani la consapevolezza dell’importanza e del ruolo dell’Unione Europea nel contesto storico attuale e nella vita di tutti i giorni.
Il progetto formativo, fortemente voluto da parte dell’amministrazione comunale e dal Sindaco Rita Pireddu, è inserito nel contesto degli Open days 2015 e della 13° Settimana europea delle regioni e delle città durante i quali i rappresentanti di tutte le regioni europee e rappresentanti della società civile e del settore privato si ritrovano a Bruxelles per confrontarsi e discutere sulle tematiche innovative di maggior interesse comunitario.
Ad accompagnare la delegazione sono presenti per conto dell’amministrazione comunale il Vicesindaco Corrado Murgia e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Gabrielle Caparrelli e per l’Istituto Scolastico la docente Esterina Mantega, oltre che i progettisti di Focus Europe Daniele Gizzi e Mirko Podda.
Footer Focus
Sede Focus Europe
Torna ai contenuti