La cooperazione allo sviluppo in ambito mediterraneo - Focus Europe - Laboratorio Progettuale per l'Integrazione Europea

Logo Focus
lpie
Focus
Europe
Vai ai contenuti
News Focus Europe > 2016
La cooperazione allo sviluppo in ambito mediterraneo

Si è tenuto mercoledì 16 dicembre a Cagliari un interessante convegno di aggiornamento rispetto ai programmi di cooperazione allo sviluppo nell'area del mediterraneo.

L'appuntamento, organizzato dallo Sportello Europe Direct della Regione Sardegna nell'ambito delle attività dell’Anno Europeo dello sviluppo 2015, è stato incentrato principalmente sulle opportunità di cooperazione transfrontaliera, transnazionale, interregionale ed esterna per la Sardegna.

L'attenzione è particolarmente forte rispetto al Programma ENI CBC MED 2014-20, per il quale la Regione Sardegna è stata confermata Autorità di gestione, che prevede il coinvolgimento in partenariato dei Paesi della sponda nord e sud del Mediterraneo per raggiungere grazie a un budget pari a 209.057.812 € obiettivi comuni di Promozione economica e sviluppo sociale e di sostenibilità ambientale.

I primi bandi in uscita tra il 2016 e il 2017 saranno i cosiddetti "standard", aventi un carattere dimostrativo in un campo specifico di competenza al fine di assicurare attività di networking tra gli stakeholder più rilevanti.

Altro rilevante programma è il Programma Operativo Italia-Francia Marittimo, gestito dalla Regione Toscana al quale la Sardegna partecipa insieme a Toscana (5 province costiere), Liguria, Corsica + dipartimenti Alpi Marittime e Var (Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur - PACA) potendo usufruire per il periodo 2014-20 di un budget complessivo di 199.649.897 €.

Sono individuati 4 assi principali, di cui i primi 3 già finanziabili grazie a un primo avviso in scadenza il 29 gennaio:

1. Promozione della competitività delle imprese nelle filiere prioritarie;
2. Protezione e valorizzazione delle risorse naturali e culturali e gestione dei rischi;
3. Miglioramento dell’accessibilità dei territori;
4. Rafforzamento della coesione sociale e dell’inserimento attraverso l’attività economica.

Footer Focus
Sede Focus Europe
Torna ai contenuti