I giovani amministratori del CAL Sardegna a Bruxelles. Il futuro dei territori in Europa - Focus Europe - Laboratorio Progettuale per l'Integrazione Europea

Logo Focus
lpie
Focus
Europe
Vai ai contenuti
News Focus Europe > 2015
I giovani amministratori del CAL Sardegna a Bruxelles. Il futuro dei territori in Europa


Si chiamano Jhonny, Salvatore, Alessandra, Lisa, Michele, Pablo, Fabrizio, Cinzia, Loredana e Roberto e vengono rispettivamente dai comuni di Escalaplano, Tempio Pausania, Musei, Sassari, Quartu Sant'Elena, Villanovafranca, Nuoro, Pabillonis, Tortolì e Carbonia. Sono dieci giovani amministratori locali provenienti da tutta la Sardegna, in età tra i 25 e i 35 anni, impegnati nei giorni dal 13 al 16 aprile a Bruxelles in un percorso in-formativo sulle principali politiche e strategie comunitarie di interesse e sulla progettazione europea.

Il Corso di formazione, voluto e promosso dal Consiglio delle Autonomie Locali della Regione Sardegna in coordinamento e collaborazione con l’Associazione Focus Europe, si pone l'obiettivo di trasmettere, grazie a partecipative sessioni in aula e una serie di incontri e tavole rotonde presso le principali istituzioni europee, i concetti di base della progettazione e delle politiche comunitarie con riferimento al sistema degli enti locali. L'acquisizione teorica e pratica di competenze in materia faciliterà lo sviluppo di progettualità che partendo dal basso possano, secondo un approccio bottom-up, giungere con metodo e lungimiranza nel contesto europeo e internazionale ed avere al contempo sensibili ricadute a livello locale.

Ad accogliere la delegazione, presso la sala riunioni della sede della Regione Sardegna, il Direttore Roberto Doneddu, il Direttore del CAL Sardegna Luigi Mossa e Giuseppe Cappai in qualità di Consigliere dello stesso CAL e Presidente di Focus Europe. Qui sono in corso le sessioni formative e i laboratori progettuali condotti dal Responsabile dell'Ufficio di Focus Europe a Bruxelles Daniele Gizzi e del Responsabile per i comuni associati dalla Sardegna Mirko Podda. Nella giornata di lunedì i dieci sono stati ospiti del Professore Antonello Pezzini, membro del Comitato economico e sociale europeo in qualità di rappresentante di Confindustria, con il quale hanno avuto modo di approfondire strategie e opportunità per gli enti locali in ambito energetico e, nello specifico, con riferimento allo smaltimento dei rifiuti. Gli incontri istituzionali sono proseguiti martedì 14 con la tavola rotonda condotta da Andrea Murgia, funzionario di lungo corso della Commissione Europea DG Regio, circa il vasto panorama dei fondi "strutturali" a disposizione della Regione Sardegna e con focus specifico sulla riconsiderazione comunitaria della figura dell'agricoltore e le opportunità di occupazione giovanile in ambito rurale. Il percorso formativo si concluderà con una visita del Parlamento Europeo e un incontro con l'Onorevole Salvatore Cicu, Europarlamentare eletto nel 2014 in rappresentanza dei cittadini della circoscrizione Italia insulare e Membro, fra le altre, delle Commissioni per il Commercio Internazionale e per lo Sviluppo regionale. Il percorso formativo si concluderà con l’analisi delle tecniche di progettazione europea e l'elaborazione di proposte progettuali in aula da poter incanalare verso i programmi di maggiore interesse degli amministratori, tra cui "Europa per i cittadini 2014-2020", "Erasmus plus" e "Europa Creativa".

Certamente, a detta dei rappresentanti del CAL Sardegna, un importante tassello nell'ottica di collaborazione con Focus Europe per lo sviluppo futuro e progressivo dei territori in Europa.

Footer Focus
Sede Focus Europe
Torna ai contenuti