ADESIONE AL PATTO DEI SINDACI

  1. Allegato 1 - Patto dei Sindaci - IT
  2. Allegato 2 - Patto dei Sindaci - EN
  3. Allegato 3 - Formulario di Adesione - IT
  4. Allegato 4 - Adhesion Form - EN
  5. Allegato C - BOZZA DELIBERA Unione dei Comuni - Opzione 1
  6. Allegato D - BOZZA DELIBERA Unione dei Comuni - Opzione 2
  7. Allegato E - BOZZA DELIBERA Comune singolo - Opzione 1
  8. Allegato F - BOZZA DELIBERA Comune singolo - Opzione 2
  9. Allegato G - BOZZA DELIBERA ADESIONE Consiglio Comunale al Patto dei Sindaci
  10. Allegato H - Presentazione sul Patto dei Sindaci - Focus Europe

 

Il sostegno della BEI a favore del Patto dei sindaci

La Banca europea per gli investimenti ha deciso di partecipare all’iniziativa Patto dei sindaci, sostenendone lo sviluppo e accordando i necessari finanziamenti negli ambiti dell’efficienza energetica e delle tecnologie rinnovabili, allo scopo di rendere le città più ecologiche.
Tra i diversi strumenti finanziari della BEI idonei a tale fine vi sono i seguenti:

  • i mutui individuali per finanziare i grandi progetti (o gruppi di progetti promossi/realizzati dalla stessa entità);
  • gli strumenti finalizzati a piccoli investimenti in collaborazione con il settore bancario locale;
  • l’abbinamento di prestiti e sovvenzioni, laddove esistano i necessari sussidi che consentano di superare ostacoli importanti.

In termini settoriali, il principale interesse nell’attuale fase, è rivolto all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili negli edifici pubblici, negli alloggi sociali, nell’illuminazione pubblica e nei trasporti urbani (come gli autobus ad alta efficienza energetica), ambiti in cui le società di servizio del settore energetico dovrebbero svolgere un ruolo significativo per la realizzazione degli investimenti.
In tale contesto, la Banca ha creato di recente uno strumento di finanziamento quadro denominato Cleanbus Framework Finance Facility diretto ai finanziamenti agevolati di lungo termine agli operatori del trasporto urbano affinché sostituiscano o potenzino il parco dei loro mezzi con veicoli nuovi ed ecologici avanzati, che addirittura migliorino i risultati delle attuali regolamentazioni in materia ambientale, e cioè con autobus che utilizzino combustibili alternativi, ibridi o altre tecnologie pulite.
La BEI sta lavorando con la Commissione europea per creare un fondo sovvenzioni che sostenga la preparazione dei progetti, destinato alle città o ai gruppi di città che presentino programmi di investimento concreti e sufficientemente ampi da attuare gli obiettivi del «Patto».
Verrebbero di norma prese in considerazione proposte di progetto inserite in programmi d’investimento da 100 milioni di euro o più, anche se potrebbero essere valutate proposte minori.
I servizi di consulenza sarebbero in grado di favorire il potenziamento della capacità locale di sviluppo del progetto, compresa la preparazione delle procedure di appalto.
L’obiettivo è sostenere lo sviluppo dei progetti che presentino soluzioni innovative o che fungano da progetti dimostrativi per altri progetti.
I servizi di consulenza dovrebbero poi portare alla messa in atto d’investimenti direttamente correlati agli obiettivi dei Piani di azione inseriti nel «Patto dei sindaci».

Il programma ELENA

La Commissione Europea e la Banca Europea per gli investimenti (BEI) ha dato l'avvio nel 2010 al programma ELENA (European Local ENergy Assistance). Il programma si propone di fornire assistenza tecnica per la mobilitazione di fondi di investimento nel settore dell'energia rinnovabile in favore degli enti locali.
Le aree interessate dal programma sono l'efficienza energetica, le fonti di energia rinnovabili ed il trasporto urbano sostenibile. In generale ELENA mira ad una più ampia utilizzazione di tecniche, processi, prodotti o pratiche innovative, facilitando il loro ingresso sul mercato. L'iniziativa finanzia qualsiasi tipo di supporto tecnico necessario per preparare, implementare e finanziare il programma di investimento.
Nella fattispecie del supporto tecnico finanziato possono rientrare studi di mercato e di fattibilità, strutturazione di programmi, piani economici, audit energetici, preparazione di procedure di appalto, sistemazioni contrattuali e unità di applicazione del progetto.
Per maggiori informazioni é possibile consultare il sito internet della Banca Europea per gli Investimenti www.eib.org.