image

L’Unione Europea è oggi un passo più vicina all’allargamento verso il suo ventottesimo membro, la Repubblica di Croazia. Il referendum tenutosi ieri nello Stato ex-jugoslavo ha visto infatti trionfare il campo del “si” all’adesione alla UE con una percentuale che dovrebbe attestarsi attorno al 67% dei voti espressi, secondo la Commissione elettorale. Il governo croato ha espresso la sua soddisfazione per il risultato ottenuto, pur riconoscendo il problema posto dal basso tasso di partecipazione. Sulla strada verso l’ingresso ufficiale – prevista per il 1° luglio 2013 – resta ora solamente il processo di ratifica del Trattato d’adesione da parte dei Parlamenti nazionali di tutti gli Stati membri, oltre che di quello croato stesso.